cronaca HOME

Manovra, Fmi: “Va in direzione opposta a nostri suggerimenti”. Draghi: “Paesi con alto debito rispettino Patto di Stabilità”

La bocciature del apo del Dipartimento europeo del Fondo.: “Non è il momento di allentare le politiche di bilancio”. Anche il presidente Bce avverte il nostro Paese sul rispetto delle regole europee

MILANO –  La manovra in discussione “va in direzione opposta rispetto ai suggerimenti del Fmi. Credo seriamente che per diverso tempo non sia stato seguito il consolidamento di bilancio che ha portato l’Italia a crescere sotto il suo potenziale”: così Poul Thomsen, a capo del Dipartimento europeo del Fmi, in conferenza stampa nell’ambito dei meeting di Fmi/Banca mondiale in corso a Bali. “Non è il momento di allentare le politiche” di bilancio, ha aggiunto Thomsen, per il quale un gruppo di Paesi, tra cui l’Italia, ha “margini limitati”.

Pur senza citare il nostro Paese un altro avvertimento è arrivato anche dal presidente della Banca Centrale Europea Mario Draghi: “La crescita ampia e attualmente in corso richiede la ricostituzione dei buffer fiscali. Questo è di fondamentale importanza nei Paesi in cui il debito pubblico è elevato e per i quali la piena adesione al Patto di stabilità e crescita è fondamentale per avere bilanci sani”, ha detto Draghi interventdo allo stesso meeting. Secondo Draghi “resta essenziale l’attuazione trasparente e coerente del quadro di governance fiscale ed economica dell’Ue, nel tempo e tra i vari paesi”.

 

0 commenti su “Manovra, Fmi: “Va in direzione opposta a nostri suggerimenti”. Draghi: “Paesi con alto debito rispettino Patto di Stabilità”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: