HOME

L’automotive sui banchi di scuola, al via il progetto Mauto per gli studenti

Dal coding alla progettazione in 3D, dai principi di meccanica e fisica fino al design per arrivare alle auto elettriche e a guida autonoma, otto laboratori didattici per le scuole primarie e secondarie di tutta Italia

 

Imparare il futuro della mobilità sin dalle elementari, ecco il progetto dedicato agli studenti delle scuole primarie e secondarie di tutta Italia promosso dal Mauto di Torino, Museo Nazionale dell’Automobile, in collaborazione con La Fabbrica e Fablab for Kids. Dal coding alla progettazione in 3D, dai principi di meccanica e fisica fino al design per arrivare alle auto elettriche e a guida autonoma, i ragazzi potranno imparare divertendosi e acquisire un importante bagaglio culturale per il loro avvenire.
“Gli studenti – spiega Daniele Tranchini, AD di La Fabbrica che, insieme a Mauto, ha sviluppato il format – hanno la possibilità di avvicinarsi e sperimentare diversi ambiti automotive”, attraverso otto nuovi laboratori didattici suddivisi in tre aree tematiche, “Future”, “Tech” e “Design”, pensati appositamente per i più giovani che potranno così vivere un’esperienza “STEAM”, ovvero fatta di scienza, tecnologia, ingegneria, arte e design, e matematica. Materie preziose per menti fresche e creative.
“Il MAUTO considera le attività educative e didattiche come parte fondamentale della propria missione divulgativa della conoscenza dell’automobile – ha dichiarato Mariella Mengozzi, direttore MAUTO- Il contributo formativo che il nostro Museo può dare ai ragazzi non si limita all’approfondimento dell’evoluzione socio-culturale legata alla storia dell’automobile, ma esplora molti altri aspetti: dalla meccanica alla fisica, alla chimica, alla robotica, nonché il design e la comunicazione”. Per aderire al progetto basta scrivere un’email a didattica@museoauto.it. I primi laboratori inizieranno già a ottobre. (s.b.)

 

0 commenti su “L’automotive sui banchi di scuola, al via il progetto Mauto per gli studenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: