HOME INTERVISTA

Amira Rose: una ballerina burlesque napoletana con le forme preferite dagli italiani

MARIA_PINTO

La donna formasa tornano di moda.  È stato detto e scritto ed è una “realtà”. Lo dimostra un famoso studio fatto nell’università della California. segreto è solo uno: essere generose, molto più generose delle magre, e pure ironiche, ormai e sfatare i pregiudizi sulle donne troppo in carne, quelle che i giornali di moda preferiscono definire curvy, ecco perché noi di Sfogliare news abbiamo intervistato Amira Rose

Amira Rose, ballerina burlesque napoletana, una laurea in Psicologia nel cassetto, e la voglia di far conoscere questa splendida e sensualissima arte, sdoganando, con frivola ma consapevole leggerezza, tabù e soffocanti retoriche … Ecco un pochino di me…!

Come prima domanda vorrei chiederti come nasce questa passione per il burlesque?

Ho scoperto casualmente il burlesque tre anni fa, dopo anni di studio di danza orientale… ho fatto un corso e ho iniziato a lavorarci da praticamente subito, innamorandomene follemente senza riserve…! ho capito prestissimo che quella doveva essere la mia strada!

Amira Rose

Perfomer burlesque: quanto conta l’aspetto fisico e quanto invece quello caratteriale per il successo in questo lavoro?

Storia complessa… Si sta facendo il possibile per far passare il messaggio ipocritamente democratico che la bellezza conti pochissimo o nulla nel burlesque… beh, sicuramente i canoni estetici standard non sono assolutamente necessari, ma un aspetto fisico piacente ed accattivante è indispensabile, naturalmente nel momento in cui si cerchi di intraprendere un discorso professionale e non amatoriale con gli spettacolini di fine corso., L’ aspetto caratteriale è fondamentale almeno quanto quello fisico… oltre ad una adeguata preparazione tecnica, occorre una forte consapevolezza di sé e di ciò che si porta sul palco, una grande spinta motivazionale (credetemi, non è così  facile spogliarsi sorridendo davanti ad un pubblico sempre diverso e lasciarsi momentaneamente dietro  i piccoli grandi drammi quotidiani!). E poi… pazienza, ci vuole tanta, tantissima pazienza… per il commento sgradevole e volgare, per il vestito che si scuce un attimo prima dello spettacolo, per le persone invidiose che cercano di distruggerti, per quella coreografia che non è venuta come vorresti… e mi fermo qua.

Rimanendo nel tuo settore quali sono i tuoi progetto per il futuro?

Sono perfettamente consapevole di quanto questo lavoro possa essere evanescente… Sono una donna concreta e resto con i miei tacchi 12 ben ancorata al suolo. Spero che il mio lavoro possa continuare così come adesso, e, perché no, magari potermi esibire su qualche bel palco all’estero… anche se il pubblico caloroso della mia terra non lo cambio per nulla al mondo.

 Amira Rose

Credi nell’amore?

L’ amore muove il mondo, per me è la forza più potente in assoluto.  In primis, l’amore per ciò che si fa, se non ci avessi creduto non starei qua a fare questa intervista!

Cosa accade nella tua vita privata?

Sono madre di una bimba di quasi 10 anni, una mamma poco convenzionale che cerca di destreggiarsi tra boa e glitter e compiti di matematica, coccole e ramanzine…! La mia vita è davvero molto semplice, credo nella bellezza e nel valore dello stare insieme a chi si ama.

 Amira Rose

Partiamo dal debutto. Come si è sentita a uscire per la prima volta in uno spettacolo burlesque?

Ero felicissima, di una felicità mai provata in anni di esibizioni di danza orientale. Mi sentii davvero padrona di me stessa e di quel che facevo, emozionata sì, ma di quell’emozione che fa stare bene davvero, senza ansie ed insicurezze. Ricordo ancora tutto di quella magica serata, ed i miei sorrisi, credo i più grandi mai fatti.

17883770_434825706855684_3766113224387428063_n

C’è una perfomer a cui si ispira?

No, non ho modelli. Il burlesque resta per me un’arte libera, ed io, nella creazione degli act, mi sento di essere libera di seguire me stessa, la mia fantasia, i miei desideri, le mie sensazioni, e, perché no, il mio dolore di quel preciso momento.

36776616_661128804225372_2440950405329321984_n

Ultima domanda, il senso della vita?

Non posso dare una risposta in termini generali… credo che ognuno di noi cerchi il senso della PROPRIA vita… Io personalmente l’ho scoperto e trovato nell’essere madre, l’esperienza più profonda e autentica della mia esistenza.

 

0 commenti su “Amira Rose: una ballerina burlesque napoletana con le forme preferite dagli italiani

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: