attualità HOME

Dal Gran Sasso arriva il cordoglio del Maestro di sci Paolo De Luca ai tre alpinisti torinesi scomparsi sul Monte Bianco

Paolo De Luca sulla vetta Occidentale del Corno Grande “Gran Sasso” 2912mt

È stato recuperato in un crepaccio sul versante francese del Monte Bianco il corpo di uno tre alpinisti torinesi scomparsi da martedì scorso.

Dedica di Paolo De Luca ai tre ragazzi

31 anni, in un crepaccio profondo 300 metri, mentre gli altri due cadaveri sono stati avvistati. I tre alpinisti erano legati in cordata. Oggi dall’Abruzzo arriva il cordoglio del Maestro di sci Paolo De Luca, di Pietracamela (Teramo), Abruzzese che da sempre sostiene il rispetto delle regole per affrontare la montagna in sicurezza. Durante la nostra intervista Paolo afferma che purtroppo si parla sempre più spesso di incidenti in montagna. È un fenomeno, dice Paolo, in crescita perché è aumentato il numero di coloro che desiderano praticare escursioni ed arrampicate sia in estate che in inverno, affascinati dalle alte quote e dai paesaggi spettacolari . È una notizia che nessuno voleva ricevere. Infine un ultimo pensiero di Paolo De Luca: “Spero che tutte le persone che li hanno amati troveranno conforto nel ricordo, purtroppo un momento difficile che mette a dura prova i propri cari, nel dolore di questo giorno, ci uniamo alla sofferenza con un profondo abbraccio.

Scendendo dalla cresta ovest del Corno Grande ho pensato a questi ragazzi dice Paolo De Luca.

0 commenti su “Dal Gran Sasso arriva il cordoglio del Maestro di sci Paolo De Luca ai tre alpinisti torinesi scomparsi sul Monte Bianco

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: