cronaca HOME

Usa, meccanico ruba aereo dallo scalo di Seattle e si schianta su un’isola

Il furto sarebbe stato commesso da un addetto dell’Alaska Airlines con intenti suicidi. Dopo l’allarme, si sono alzati in volo i caccia F15


SEATTLE – Tutti i voli sono stati fermati la scorsa notte all’aeroporto internazionale Seattle-Tacoma dopo che una persona ha rubato un aereo di linea della Alaska Airlines in sosta e ha decollato senza permesso sorvolando il Puget Sound, per poi andarsi a schiantare al suolo. L’uomo aveva intenti suicidi e non ci sono connessioni con il terrorismo, ha detto in un tweet Ed Troyer, portavoce del dipartimento dello sceriffo della Pierce County.

Il furto ha fatto scattare subito l’allarme sicurezza e da una base di Portland, in Oregon, si sono alzati in volo i caccia dell’aviazone Usaf. Secondo quanto hanno riportato le autorità locali, il velivolo sarebbe stato rubato da un meccanico della compagnia aerea Alaska Airlines che, dopo un inseguimento da parte dei caccia F15, si è schiantato sull’isola di Ketron. In un audio della torre di controllo, si sente l’uomo che scherza con i controllori del traffico aereo dicendo che stava per finire in prigione. I controllori gli avrebbero anche indicato una pista sulla quale atterrare, ma l’uomo avrebbe ignorato ogni richiesta. Molte persone a terra hanno ripreso con i loro telefonini le strane acrobazie che l’aereo stava facendo prima di precipitare.

 

Alaska Airlines ha detto di essere a conoscenza di un “incidente che ha coinvolto un decollo non autorizzato di un Horizon Air Q400”, aggiungendo che riteneva che non ci fossero passeggeri a bordo dell’aereo. Un Bombardier Q400 può trasportare circa 76 passeggeri.

0 commenti su “Usa, meccanico ruba aereo dallo scalo di Seattle e si schianta su un’isola

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: