attualità HOME

Sede Regione Puglia, un “mostro” da 90 milioni di euro

Un opera monumentale, una sede più funzionale, di grande impatto visivo anche per i turisti in giro col trenino. Se non fosse che la nuova struttura che ospiterà il Parlamento regionale paga il prezzo dei ritardi all’ombra dei sospetti. Come tutte le telenovele burocratiche, fin dalla posa della prima pietra, non potevano mancare i tribunali, le battaglie a suon di carta bollata per i pateracchi e le presunte turbative d’asta, compresi ricorsi e controricorsi. Come sempre accade in queste storie manca il colpevole che non conosceremo mai. Ad un certo punto della storia si è temuto che quella sede faraonica rischiava di essere abbattuta per poi dover essere ricostruita in ragione di una sentenza. Ma buttar giù mattone su mattone, per ripetere una gara d’appalto sarebbe stato non solo oneroso, ma una vergogna pubblica, un monumento allo spreco e alla mancanza di trasparenza nonostante il palazzo sia di vetro antiproiettile. Di concreto c’è che la nuova sede della Regione la cui costruzione è stata avviata nel 2012 con un ribasso d’asta del 40 per cento, rischia di costare alle tasche dei contribuenti 90 milioni di euro, il doppio di quanto preventivato nel 2002. Perchè questo vorace incremento dei costi ? Per effetto delle fameliche varianti in corso d’opera, e per il profumo evanescente del mare e dei soldi. In Egitto una piramide l’avrebbero costruita in tempi più brevi e senza varianti. I guai giudiziari cominciano proprio in seguito all’accertamento della turbativa d’asta. Un professionista chiede a quel punto di annullare tutti gli atti legati alla realizzazione dell’opera chiedendo anche un lauto risarcimento danni: appena 18 milioni di euro. La Regione però è andata avanti come un treno, su quei ricorsi che prima o poi dovranno chiudersi. A pagare potrà essere pantalone in quanto l’opera è prossima all’ultimazione e i giudici potrebbero dare ragione al risarcimento milionario. Nel frattempo siamo vicini al traguardo e al taglio del nastro che ci costerà 90 milioni di euro. Un affare si potrebbe dire, e soprattutto un ottimo esempio di sana amministrazione.

fonte: https://baripostit.it/2018/04/26/sede-regione-puglia-un-mostro-da-90-milioni-di-euro/

0 commenti su “Sede Regione Puglia, un “mostro” da 90 milioni di euro

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: