HOME

Il più grande evento velico al mondo a Kiel, in Germania

 

Conclusa in bellezza per l’Italia la prima parte della settimana alla Kieler Woche.
Cesare Barabino dello Yacht Club di Olbia si aggiudica la medaglia d’oro nella classe Laser 4.7 distaccando il secondo classificato, l’olandese Paul Hameeteman di ben 41 punti (Barabino 16 punti, Hameeteman 57 punti); terzo gradino del podio all’altro olandese Niek Kampherbeek (61 punti totali).

Ottima in generale la spedizione azzurra nella classe Laser 4.7 con ben 8 atleti nelle prime venti posizioni. Ai piedi del podio, in quarta posizione si piazza Antonio Persico (Reale Yacht Club Canottieri Savoia), settimo Niccolò Nordera (Reale Yacht Club Canottieri Savoia), undicesima Giorgia Cingolani (Circolo Vela Torbole), quattordicesima Alessia Palanti (Circolo Vela Torbole), quindicesimo Pietro Delmastro (Circolo Vela Bellano), sedicesima Sara Martina Arseni (Reale Yacht Club Canottieri Savoia) e diciassettesima Sara Savelli (Circolo Vela Bellano).

Sempre ieri, martedì 19 giugno, si sono concluse le regate per le classi 29er (Euro Cup)505Albin ExpreßContenderEuropeFDFolkebootFormula 18Hobie 16, J/24Laser 4.7Laser Radial (Open)OK-Jolle.

Nella classe Laser Radial (open) i primi due italiani si piazzano in quattordicesima, Marta Zattoni (Circolo Vela Bellano) e in diciottesima posizione, Andrea Crisi (Yacht Club Cannigione). Luca Bonezzi (Società Canottieri Mincio) e Daniel Chiesa (Circolo Vela Erix) sono arrivati rispettivamente 14° e 17° nella classe Contender. Per la classe 29er da registrare la 20° posizione di  Zeno Biagio Santini e Marco Misseroni(Circolo Vela Arco).

Gli altri azzurri che hanno terminato ieri la loro esperienza a Kiel sono:

  • Federico Zampiccoli e Luca Fracassi (Circolo Vela Arco), Michela Micci e Carolina Marchio (Circolo Vela 3V), Sofia Giunchiglia e Marta Giunchiglia (Circolo Velico Sferracavallo) per la classe 29er (Euro Cup);
  • Emilio Betta (Circolo Vela Arco), Marco Ferrari (Vela Club Campione), Silvio Carini (Circolo Nautico Castigliomncello) per la classe Contender;
  • Alessandro Fracassi (LNI Follonica), Anna Sofis Privileggio (Circolo Vela Bellano), Azeglio Francesco Vicini (Circolo Vela Torbole), Beatrice Inì (Circolo Vela Bellano), Margherita Picarazzi (Tognazzi Marine Village ASD), Nicol Guaragna (Circolo Vela Bellano), Valerio Cosentino (Reale Yacht Club Canottieri Savoia) per la classe Laser 4.7;
  • Federica Cattarozzi (Circolo Vela Torbole), Filippo Safret (Circolo Vela Torbole), Francesco Viel (Circolo Vela Torbole), Matteo Paulon (Yacht Club Cannigione), Riccardo Colombo (LNI Mandello del Lario) per la classe Laser Radial (open).

Da oggi, mercoledì 20 giugno, la settimana della Kieler Woche entra nel vivo con l’inizio delle regate per le classi olimpiche Laser Standard MenLaser Radial Women470Finn49er Men49erFX WomenNacra 17 Mixed; per le classi paraolimpiche Hansa 3032.4mR (Open) e per le classi internazionali 420J/70J/80Melges 24Laser Rad. WC Men.

I convocati della Federazione Italiana Vela, seguiti dai tecnici federali Giorgio Poggi Daniel Loperfido, sono: Alessio Spadoni (Circolo Canottieri Aniene) per la classe FinnCarlotta Omari (Sirena Club Nautico Triestina) e Matilda Distefano (Triestina della Vela) per la classe 49er FX.

136 anni di vita e non sentirli, questo è lo spirito della Kieler Woche, la settimana all’insegna della vela che si sta svolgendo in questi giorni a Kiel, in Germania nel Land dello Schleswig-Holstein. Gli organizzatori attendono più di 3 milioni di visitatori da tutto il mondo per il più grande festival del Nord Europa fatto di colori e mille sfaccettature di divertimento. Sono 2000 gli eventi previsti che spaziano nelle più disparate aree, dalla cultura all’intrattenimento, dalla scienza alla politica, dall’industria allo sport, con un’attenzione particolare alla vela; tutto questo dà vita ad una sinfonia marittima unica nel suo genere.

Gli eventi principali della Kieler Woche ruotano appunto intorno alla vela e al suo essere uno sport spettacolare e avvincente. Sono più di 4000 i velisti partecipantipiù di 1900 le imbarcazioni iscritte provenienti da 60 nazioni42 sono le classi a sfidarsi in acqua in 10 diversi campi gara presso il Kiel Schilksee.

I nove giorni della Kieler Woche offrono uno sguardo importante anche all’innovazione e alla sostenibilità. Il nuovo sistema RFID (identificazione a radio frequenza) garantisce maggiore sicurezza agli equipaggi sia in acqua che a terra. E la collaborazione con il nuovo supporter Remonds migliora la sostenibilità. Non sono infatti presenti cannucce, si separano i rifiuti, le tazze di caffè sono rapidamente degradabili ed è presente una formazione in loco su come ridurre i rifiuti che aiuterà i partecipanti nella vita di tutti i giorni.

Gli altri italiani che da domani si daranno battaglia nelle acqua di Kiel sono:

  • Gabriele Besozzi (Circolo Velico Canottieri Intra), Giacomo Musone (Club Nautico Rimini), Gianmarco Planchestainer (Sezione Vela Guardia di Finanza), Nicolò Villa (Circolo Velico Tivano), Pietro De Luca (Fraglia della Vela di Malcesine), Stefano Angeloni (Società Educazione Fisica Stamura), Zeno Gregorin (Società Vela Oscar Cosulich) per la classe Laser Standard Men;
  • Carlotta Siboni (Circolo Vela Bellano), Francesca Frazza (Fraglia della Vela Peschiera), Matilda Talluri (Circolo Nautico Livorno), Virginia Mazza (Circolo Velico Ravennateper la classe Laser Radial Women;
  • per la classe 470 Women;
  • Benedetta Di Salle e Alessandra Dubbini (Yacht Club Italiano), Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò (Centro Sportivo Agonistico Marina Militare), Ilaria Paternoster (Yacht Club Italiano) e Sveva Carraro (Centro Sportivo Aeronautica Militare), Sofia Giondi (Yacht Club Italiano) e Matteo Morellina (Yacht Club Riviera del Conero) per la classe 470;
  • Francesca Bergamo (Yacht Club Adriaco) e Alice Sinno (Centro Sportivo Agonistico Marina Militare) per la classe 49er FX Women;
  • Davide Di Maria (Società Canottieri Garda Salò), Gian Bachisio Pira (A.S.D. Veliamoci) per la classe paralimpica Hansa 303;
  • Antonio Squizzato (Società Canottieri Garda Salò) per la classe paralimpica 2.4mR (open);
  • Martina Castellano e Matteo Chimenti (Circolo Velico Torre del Lago Puccini) per la classe internazionale 420;
  • Andrea Ribolzi (Circolo Velico Canottieri Intra), Federico Tocchi (Circolo Nautico Livorno), Giovanni Sanfilippo (Club Canottieri Roggero di Lauria), Mario Prodigo (Reale Yacht Club Canottieri Savoia), Nicolo Elena (Circolo Nautico Andora) per la classe Laser Radial WC Men.

0 commenti su “Il più grande evento velico al mondo a Kiel, in Germania

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: