attualità HOME

Marchionne, il piano Fca: 9 miliardi di investimenti nell’auto elettrica

BALOCCO – Sergio Marchionne non delude le attese e annuncia per Fca una posizione finanziarie netta positiva a fine giugno. Nel farlo mostra ai presenti una cravatta blu ben annodata al collo: segnale che il target tanto ambito verrà centrato. “Come diceva Oscar Wilde una cravatta ben annodata è il primo passo serio nella vita. Ci siamo decisamente guadagnati il diritto di essere presi sul serio”, ha dichiarato il manager dopo aver ricordato come nel 2014, quando annunciò questo obiettivo, furono in molti a esprimere perplessità per un target ritenuto non solo “ambizioso ma anche irrealizzabile”.

Ora però, ha assicurato il ceo di Fca, il gruppo prevede “una posizione finanziaria netta positiva per fine giugno”. Certo, ha spiegato il ceo, “resta ancora lavoro da fare” ma, ha aggiunto Marchionne “sono convinto che che ce la faremo”. E questo rende Fca “un gruppo speciale” capace di essersi levato di dosso una zavorra che ha pesato per anni. Quanto al futuro, Fca dovrà essere, per forza di cose, sempre “proiettata in avanti”. “Il miglioramento continuo è una parte fondamentale della nostra cultura. Non ci adageremo mai sugli allori”.

In questo senso il piano che verrà, quello al 2022 che viene presentato oggi a Balocco, conta di rispondere «alle forze di cambiamento che stanno ridefinendo il settore dell’auto». Ancora una volta Marchionne ha rivendicato il manifesto sul comparto presentato ad aprile 2015 nel quale teorizzava la necessità di un consolidamento per far fronte alle enormi necessità di capitale. «La tesi di allora è ancora più valida oggi», ha detto il ceo che quindi ha sottolineato come la rivoluzione tecnologica dell’auto vada affrontata cercando un punto di equilibrio che non porti a “sprechi di capitale”.

E Infine anche l’impegno anche per l’ambiente: “Intendiamo giocare un ruolo importante nella riduzione complessiva dei gas a effetto serra”. Il piano sarà evidentemente la sintesi di queste sfide. E verrà affrontato “senza grandi proclami” perché “questo è il modo in cui vogliamo continuare a parlare: con i fatti”. «Investiremo 9 miliardi di dollari per l’elettrificazione dei nuovi prodotti – ha detto – Dobbiamo ridurre la dipendenza dal petrolio, è una delle nostre priorità».
Il mercato ha accolto positivamente queste prime dichiarazioni di Marchionne tanto che il titolo Fca sta salendo in Borsa di oltre il 3%.

0 commenti su “Marchionne, il piano Fca: 9 miliardi di investimenti nell’auto elettrica

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: