attualità HOME

Rai, l’editto di Grillo: “Due reti sul mercato e una senza pubblicità”

Il Garante dei Cinquestelle annuncia la riforma da una finestra d’albergo a Roma, senza mai mostrare il proprio volto. E oggi scade il Cda.


Beppe Grillo da una finestra aperta dell’hotel Forum, dove alloggia a Roma risponde ai cronisti e alle telecamere che giù in strada lo aspettano per una dichiarazione. Il garante del M5s – senza mostrarsi – lancia una sorta di editto, pare utilizzando un megafono, a giudicare dal tono metallico della voce, sulla Rai: “Rai Tre, Rai Due e Rai Uno: due saranno messe sul mercato e una senza pubblicità. Questo dice il l’Elevato e accontentatevi di questo”, dice il garante del Movimento 5 stelle prima di richiudere la finestra.
La Rai è intanto al centro di un braccio di ferro nel governo, per le imminenti nomine del Cda Rai, l’attuale consiglio scade proprio oggi. I membri di competenza parlamentare saranno votati l’11 luglio da Camera e Senato. Ma è la figura dell’amministratore delegato al centro delle attenzioni di Lega e M5s, dal momento che ciascuno dei due partiti vorrebbe avocarla a sé. “Faccio un appello vigoroso a tutto l’arco parlamentare: la politica resti fuori” dalle nomine Rai, “dia finalmente un segnale forte di cambiamento”, ha detto il presidente della Camera, il pentastellato Roberto Fico. Le parole di Grillo sembrano destinate a riaprire quel dossier.

0 commenti su “Rai, l’editto di Grillo: “Due reti sul mercato e una senza pubblicità”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: