cronaca HOME

Rischio nubifragi a catena fino a domani, poi da giovedì torna il sole (e durerà)

A Torino in dieci giorni è caduta tanta acqua quanto quella attesa in un mese


Da domani i temporali dovrebbero concentrarsi a Sud del Po, prima di un periodo probabilmente più stabile e soleggiato da giovedì, ma non è ancora detto che sia davvero l’inizio dell’estate. Ma di sicuro da giovedì con la rimonta dell’anticiclone delle Azzorre le cose andranno meglio meteorologicamente parlando. Per le statistiche comunque il 2018 sarà uno degli anni più piovosi di sempre, almeno per la prima parte. Ad Avigliana a giugno cadono in media 100 mm di pioggia, ma solo ieri mattina ne sono scesi 66, di cui più di 40 in appena un’ora. Anche a Torino in dieci giorni è caduta quasi tutta la pioggia attesa in un mese (87 mm contro 96), di cui più della metà durante il diluvio dello scorso giovedì sera. Precipitazioni così brevi e intense si chiamano nubifragi e non sono di per sé una novità nel nostro clima, dove proprio nelle calde giornate estive basta poco per scatenare temporali violenti, ma isolati. Ieri invece, all’interno di un flusso perturbato i nubifragi si sono organizzati in una linea temporalesca che per alcune ore ha sfornato temporali dalla Val Sangone alla Valle Orco, ma anche in questo caso le piogge più intense (fino a 76 mm a Chiaves) hanno interessato una fascia piuttosto stretta con precipitazioni quasi assenti a poche decine di chilometri di distanza, come a Torino.

0 commenti su “Rischio nubifragi a catena fino a domani, poi da giovedì torna il sole (e durerà)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: