cronaca HOME

A Bologna aumentano le violenze sessuali, calano furti e rapine

Il bilancio dei carabinieri: +36% reati sessuali. In crescita anche le truffe

A Bologna e provincia aumentano le violenze sessuali. In città, tra il primo maggio 2017 e il 30 aprile 2018, questi reati sono passati da 19 a 26 (il 36% in più). Stesso fenomeno se si allarga il raggio di osservazione: in area metropolitana le violenze sono cresciute da 64 casi a 72, in Emilia-Romagna da 249 a 267.

Sono i numeri forniti dai carabinieri in occasione del 204esimo anno della Fondazione dell’Arma. Tra i reati in crescita spiccano insomma quelli sulle fasce deboli. Le truffe sono passate da 855 a 904 in città, e spesso riguardano le persone anziane e più indifese. Non a caso, nella loro relazione, i militari scrivono che “sono stati particolarmente significativi gli sforzi a tutela della fasce deboli: gli anziani, le donne vessate o prevaricate mediante violenza, i giovani che, in ragione della loro minore età, a volte subiscono la forza del gruppo che si trasforma in branco”.
Per quanto riguarda gli altri reati, la tendenza è diversa. Gli omicidi a Bologna sono calati da 5 a 2. Le rapine da 195 a 156 (nonostante in provincia siano leggermente in aumento quelle dentro case e negozi). In leggero calo anche i furti, da 10.650 a 10.023. Il comando provinciale di Bologna ha sequestrato in quest’anno oltre 28 chili di cocaina, 7 di eroina, 15 di oppio, 50 di hashish. Ha fatto multe settemila mlte sulla strada per oltre 5 milioni di euro e arrestato 76 persone per reati durante la circolazione stradale. Ben 716 le patenti ritirate e 498 mezzi sequestrati.

0 commenti su “A Bologna aumentano le violenze sessuali, calano furti e rapine

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: