cronaca HOME

Isola dʼElba, arrestato vice prefetto reggente per associazione a delinquere

Associazione a delinquere e porto abusivo di esplosivi. Sono le accuse, tra le altre, mosse nei confronti di9 persone arrestate in un’operazione della Guardia Di finanza. Tra queste c’è anche il vice prefetto reggente l’ufficio della prefettura dell’isola d’Elba e un membro di una famiglia della ‘ndranghetaoperante in Piemonte che fu mandante dell’omicidio del procuratore di Torino Bruno Caccia. Per sette dei nove arrestati sono scattati i domiciliari.L’attività si inserisce nell’ambito di un’articolata indagine che ha portato alla denuncia di 27 personeresponsabili, a vario titolo, dei reati di associazione a delinquere, porto abusivo di esplosivi (detenuti al fine di compiere un atto di intimidazione), contrabbando di 9 tonnellate di sigarette, indebita compensazione di debiti tributari tramite fittizie compensazioni, illecita sottrazione al pagamento delle accise sugli alcolici, anche mediante falso in documenti pubblici informatici.

Contestualmente agli arresti i finanzieri stanno eseguendo decine di perquisizioni nelle province di Livorno, Torino, Asti, Padova, Ravenna Forl, Pisa, Pistoia, Campobasso, Napoli, Salerno, Lecce e Brindisi.

0 commenti su “Isola dʼElba, arrestato vice prefetto reggente per associazione a delinquere

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: