attualità HOME

Donne venete a caccia di toy boy africani: cibo in cambio di prestazioni sessuali

Donne venete di mezza età che offrono pasti e cibo a ragazzini di colore in cambio di prestazioni sessuali. E’ un nuovo tipo di prostituzione, per il Veneto, quello raccontato dal Gazzettino di Padova, che attraverso le dichiarazioni di un commerciante di piazzale della Stazione e di una signora della zona, mostra la fotografia di una città dove, anche alla luce del giorno, le donne vanno a caccia di gigolò.

 

Il commerciante e la donna hanno dichiarato al Gazzettino che sono numerose le signore di mezza età che a tutte le ore del giorno e della notte si avvicinano a ragazzini di colore che stazionano tra via Cairoti e corso del Popolo. Pare che, per ripagare i ragazzini dalle prestazioni sessuali, le donne diano a questi cibo o offrano loro pasti. Ci sarebbe anche qualche uomo che approfitta di questi giovanissimi gigolò.

0 commenti su “Donne venete a caccia di toy boy africani: cibo in cambio di prestazioni sessuali

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: