HOME politica

M5S-Pd alla prova della trattativa. Toninelli: “Ma non rinunciamo a Di Maio premier

ROMA – La parola chiave è programma. Movimento Cinque Stelle e buona parte del Partito democratico la pronunciano come un mantra, come la formula magica in grado di avviare la trattativa, di compiere il primo passo per dare un governo al Paese. E “programma” risuona anche nel dialogo a (breve) distanza che il capogruppo dei 5S al Senato, Danilo Toninelli e il ministro della Giustizia Andrea Orlando hanno avuto su Circo Massimo, la trasmissione condotta da Massimo Giannini su Radio Capital.

Questione di metodo. E al programma ci si arriva con un metodo condiviso. Lo spiega Toninelli: “Vogliamo realizzare un contratto di governo, sul modello tedesco. Aspettiamo la direzione del Pd. Se verranno al tavolo con noi cercheremo di scrivere nel dettaglio tutti i termini delle misure da realizzare”. Orlando apre, ma senza fughe in avanti: “Mi auguro che il tavolo ci sia: sottrarsi alla richiesta di Mattarella sarebbe da irresponsabili. Poi sconta l’accordo sui temi: non è detto che debba esserci. Noi lo accetteremo solo se si fanno gli interessi del Paese”.

Governo, Toninelli (M5S): “Accordo con Pd serio, ma non rinunciamo a Di Maio premier”

0 commenti su “M5S-Pd alla prova della trattativa. Toninelli: “Ma non rinunciamo a Di Maio premier

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: