Siria, a Raqqa scoperta fossa comune. Potrebbero esserci fino a 200 corpi

Siria, a Raqqa scoperta fossa comune. Potrebbero esserci fino a 200 corpi

Macerie a Raqqa (reuters)

UNA FOSSA comune che potrebbe contenere fino a 200 corpi è stata scoperta a Raqqa, l’ex ‘capitale’ dello Stato islamico nel nord della Siria. La notizia è stata data da un funzionario della città, Abdallah al-Eriane. La stessa fonte ha riferito che finora sono stati recuperati circa 50 cadaveri di civili e miliziani.

La fossa era stata scavata sotto un campo di calcio, vicino all’ospedale in cui gli uomini del sedicente Califfato si erano trincerati prima di essere cacciati dalla città nell’ottobre del 2017, quando Raqqa venne liberata dalle Forze democratiche siriane appoggiate dagli Stati Uniti. Ora, a distanza di sei mesi dall’offensiva militare, la fossa comune restituisce i resti di decine di persone.

“Era l’unico posto disponibile per la sepoltura, fatta in modo affrettato. I miliziani erano asserragliati nell’ospedale”, ha riferito il funzionario, aggiungendo che i corpi dei combattenti erano contrassegnati con il nome di battaglia, mentre per i civili è stato usato il nome proprio.

Negli ultimi mesi sono state rinvenute altre fosse comuni, sia in Siria che inIraq, in aree occupate in precedenza dai jihadisti.

Siria, Gentiloni: ”Inaccettabile l’uso delle armi chimiche”

Intanto, dopo giorni di stallo, ieri gli ispettori dell’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche (Opac) hanno finalmente visitato uno dei siti di interesse a Douma, non lontano da Damasco, e hanno raccolto dei campionida analizzare in connessione con il presunto uso di armi chimiche contro i civili del 7 aprile scorso.

Gli ispettori sarebbero dovuti entrare nella città mercoledì, ma la visita era stata ritardata dopo che un team di valutazione dei rischi dell’Onu era stato attaccato a colpi d’arma da fuoco mentre effettuava controlli.

Il presunto attacco chimico su Douma è stato all’origine del bombardamento di siti militari siriani da parte di Stati Uniti, Gran Bretagna e Francia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...