Brescia, bimba di 4 anni muore per un’otite degenerata: due ospedali l’avevano rimandata a casa

sfoglaire news.jpg

Sarebbe morta per la degenerazione di un’otite che ha causato un’infezione acuta una bambina di soli quattro anni, Nicole, di Gottolengo, in provincia di Brescia. Lo riporta il Giornale di Brescia. La piccola da un mese e mezzo aveva febbre e dolori al collo. Era stata visitata all’ospedale di Manerbio e alla Poliambulanza, ma era stata rimandata a casa. Secondo quanto riporta il quotidiano, sabato la bambina era peggiorata ed era stata portata dai genitori prima alla Poliambulanza dove i medici avevano di nuovo deciso di non ricoverarla eppoi al Civile di Brescia. Qui le condizioni della piccola sono apparse subito gravissime. La bimba è stata portata nel reparto di Rianimazione Pediatrica ed è morta Ieri pomeriggio.  La bambina è stata salutata su Facebook dalla scuola dell’infanzia del paese con il messaggio “Ciao piccolo dolce Angioletto” Il caso è stato segnalato dall’ospedale Civile alla Procura che avrebbe disposto l’autopsia. I genitori, una  giovane coppia molto legata alla parrocchia,avrebbero datto l’assenso al prelievo degli organi. Il corpo di Nicole dovrebbe fare ritorno oggi a Gottolengo e i funerali dovrebbero svolgersi tra domani, sabato e lunedì. “La nostra comunità perde una dolce creatura ed abbraccia commossa i giovani genitori. Soli non sarete”: è il messaggio rivolto dal sindaco di Gottolengo, Giacomo Massa, ai genitori della piccola. “Piccola Nicole, ‘Beyond the door there’s peace I’m sure And I know therèll be no more tears in heaven'” ha concluso citando la canzone una canzone di Eric Clapton

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...