HOME

Il creatore delle palestre Klab Giorgio Moretti a processo per bancarotta

Tirinnanzi Pier Francesco indagato_foto.jpgrasferito a Roma il fascicolo in cui il fondatore degli Angeli del Bello è indagato con altre 5 persone per corruzione Tirinnanzi Pier Francesco indagatIl creatore delle palestre Klab Giorgio Moretti, già presidente per 9 anni a titolo gratuito del Quadrifoglio, fondatore degli Angeli del Bello e titolare della società di informatica sanitaria Dedalus è stato rinviato a giudizio con l’accusa di bancarotta di Klab Gestioni Operative, finita in concordato preventivo nel 2016. La decisione è stata presa dal giudice dell’udienza preliminare Mario Profeta che ha fissato l’inizio del processo al 5 febbraio 2019 e ha anche disposto il trasferimento per competenza a Roma delle accuse per corruzione che, oltre a Moretti, vede come imputati il suo braccio destro Riccardo Donati, gli ex collaboratori Paolo Fantacci e Luca Cioni e il commercialista Lamberto Mattei, intermediario tra la Klab Gestioni Operative e l’ex direttore dell’Agenzia delle Entrate Nunzio Garagozzo che nella precedente udienza aveva chiesto il patteggiamento. Per Garagozzo, difeso dall’avvocato Enrico Zurli, il gup ha disposto il rinvio della decisione, per problemi tecnici, al prossimo 11 aprile.

Per quanto riguarda le accuse di corruzione, secondo le accuse del pm Paolo

Barlucchi, nel 2012 Mattei ha versato a Garagozzo, in 5 tranche, 50 mila euro provenienti dai suoi compensi per consulenze (fatturate) alla Klab. Garagozzo è accusato di avere, in cambio, definito illecitamente le pendenze tributarie della società procurandole un indebito risparmio di imposte, sanzioni e interessi per oltre 2 milioni. Giorgio Moretti, difeso dagli avvocati Massimo Megli e Fausto Giunta, sostiene di non aver mai preso parte all’accordo corruttivo.

0 commenti su “Il creatore delle palestre Klab Giorgio Moretti a processo per bancarotta

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: