attualità HOME

Foggia, colpito alla fronte in campagna, è in fin vita: un giallo

Un albanese incensurato trovato nei pressi del casolare dove faceva lavori saltuari: hanno sparato in viso

Un cittadino albanese Mustafa Hasi di 52 anni, incensurato, è stato ferito con un colpo di pistola alla fronte. Il tentato omicidio è avvenuto in un casolare di campagna in località Borgo Cervaro a pochi chilometri da Foggia. Lo straniero sta lottando tra la vita e la morte nel reparto di rianimazione degli Ospedali Riuniti di Foggia: il suo quadro clinico è apparso, sin da subito, disperato. A fare la scoperta è stato il proprietario del casolare dove l’albanese spesso trovava a rifugio in cambio di un aiuto nei campi. L’agricoltore nella mattinata di sabato si è recato in campagna per svolgere alcuni lavori di manutenzione. Ha bussato più volte alla porta senza ricevere risposta. Preoccupato, si è messo alla ricerca dello straniero.

Poi però, sbirciando da una finestra, ha notato il corpo dello straniero riverso a terra. A quel punto ha allertato immediatamente una unità del 118. In un primo momento i sanitari avevano ipotizzato ad una aggressione, solo una volta arrivati in ospedale si sono accorti della  presenza del proiettile conficcato nella testa. I medici hanno informato la polizia. Gli agenti della squadra mobile hanno ispezionato il casolare dove hanno ritrovato, non soltanto i documenti di identità del cittadino albanese, ma anche un bossolo calibro 7,65. Al momento – fanno sapere dalla polizia – si esclude l’ipotesi di una rapina finita nel sangue, poiché le condizioni di vita dello straniero erano realmente disperate e non disponeva assolutamente di denaro.

0 commenti su “Foggia, colpito alla fronte in campagna, è in fin vita: un giallo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: