attualità HOME

Papa Francesco a San Giovanni Rotondo: “Peggio che a Sparta, si scartano i bambini e gli anziani”

Papa Francesco a San Giovanni Rotondo: "Peggio che a Sparta, si scartano i bambini e gli anziani"(afp

Papa Francesco è a San Giovanni Rotondo, seconda tappa del suo pellegrinaggio nei luoghi di Padre Pio. L’elicottero del Pontefice, proveniente da Pietrelcina (Benevento), è atterrato nel campo sportivo della cittadina pugliese. Al suo arrivo, il Papa è stato accolto dall’arcivescovo di Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo, monsignor Michele Castoro, e dal sindaco Costanzo Cascavilla.

· LA VISITA A CASA SOLLIEVO DELLA SOFFERENZA
Papa Francesco è arrivato a bordo della papamobile aperta all’ospedale Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo, dove, sul piazzale antistante la struttura, ha salutato e benedetto gli ammalati, acclamato dai presenti. Il Pontefice ha visitato il poliambulatorio Giovanni Paolo II dove è accolto dal direttore generale della Casa Sollievo della Sofferenza, Domenico Crupi. Si è recato poi in visita ai bambini degenti nel reparto di oncoematologia pediatrica, al terzo piano.

· NEL SANTUARIO DI SAN PIO
Terminata la visita  ai bambini ricoverati, Papa Francesco ha raggiunto il Santuario Santa Maria delle Grazie dove sta salutando la comunità dei Cappuccini. Qui Bergoglio è rimasto alcuni minuti in preghiera davanti alla teca di cristallo che custodisce il corpo di San Pio, esposto davanti all’altare del santuario. Quindi si è avvicinato al crocifisso che ricorda l’episodio delle stimmate, l’ha toccato e baciato al ginocchio. Infine è tornato nuovamente in preghiera sulla salma di Padre Pio, lasciando sulla teca una stola rossa. Francesco aveva già venerato il corpo di Padre Pio durante l’ostensione nella basilica di San Pietro, nel febbraio 2016, in occasione del giubileo della misericordia.

Papa Francesco in preghiera davanti alle spoglie di Padre Pio

· L’OMELIA DEDICATA AI BAMBINI
“A Gesù la preghiera sorgeva spontanea, ma non era un optional”, e “se vogliamo imitare Gesù, iniziamo anche noi da dove cominciava Lui, cioè dalla preghiera”. Così il Papa nell’omelia della messa celebrata a San Giovanni Rotondo, sul sagrato della chiesa di San Pio. “Nell’ammalato si trova Gesù, e nella cura amorevole di chi si china sulle ferite del prossimo c’è la via per incontrarlo”,

ha affermato. “Chi si prende cura dei piccoli sta dalla parte di Dio e vince la cultura dello scarto, che, al contrario, predilige i potenti e reputa inutili i poveri – ha aggiunto il Pontefice -. Chi preferisce i piccoli proclama una profezia di vita contro i profeti di morte di ogni tempo”.  “Anche di oggi – ha concluso – che scartano la gente, scartano i bambini, gli anziani, perché non servono. Peggio che a Sparta”.

0 commenti su “Papa Francesco a San Giovanni Rotondo: “Peggio che a Sparta, si scartano i bambini e gli anziani”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: