Liguria, il centro destra si impone, M5s primo partito, il Pd dietro la Lega

A scrutini quasi ultimati il voto politico conferma le ultime amministrative. Rischiano i big del partito di Ren

Per la Camera uninominale a 1604 sezioni su 1789 il centrodestra è al 37,40%, il M5s primo partito al 30, 27 e il centro sinistra al 23,88. Il Pd diventa terzo partito con il 19,68 dietro la Lega al 20,31. Leu a 4,32 e CasaPound a 0,96%.

Il centrodestra è la prima coalizione nei collegi per la Camera in Liguria tranne a Genova dove nel collegi uninominali 3 e 4 prevale il M5s. Stesso andamento anche per il senato dove il centrodestra prevale in Liguria tranne che nel collegio 2, quello genovese dove prevale il M5s col 34,15%. All’interno della coalizione del centrodestra vola la Lega che si dimostra il primo partito della coalizione superando spesso la soglia del 20%.

Dai collegi uninominali liguri emergono i nomi dei primi probabili eletti in Parlamento. Alla Camera: Giorgio Mulè (Forza Italia), Sara Foscolo (Lega), Roberto Traversi (M5S), Marco Rizzone (M5S), Roberto Bagnasco (FI) e il vicesindaco della Spezia per la coalizione di centrodestra Manuela Gagliardi. Al Senato Stefania Pucciarelli (Lega), Paola Ripamonti (Lega) e Mattia Crucioli (M5S), che nel Collegio uninominale 02 di Genova con 424 sezioni su 566 scrutinate è davanti al candidato del centrodestra Angelo Vaccarezza al 29,92% e a quello del centrosinistra, il ministro della Difesa Roberta Pinotti, al 26,72%.

Per il Senato proporzionale lo scrutinio di 1343 sezioni su 1789 danno il 38,1% al centrodestra, il 29,5% al M5s e il 24, 4 al centrosinistra. Il M5s è primo partito la Lega seconda con il 21,1% e il Pd terzo con il 20,3%.
Per  La Camera proporzionale 36,3 alla destra, 31,2 al M5s e 24, 1 al centrosinistra. Anche qui il Pd è dietro alla Lega.
Genova città alla Camera questo il parziale con 194 sezioni su 281: Marco Rizzone per il M5s 33,7% (2078 voti al candidato), Edoardo Rixi Lega cdx 30,2 (923 voti al candidato), Pippo Rossetti Pd 26,3 (1463 voti personali), Erminia Federico di Leu 5,6, quest’ultimo un risultato superiore alla media nazionale.
Sempre a Genova nel collegio di Sestri Ponente con 242 sezioni su 285 Roberto Traversi del M5s è al 35,6% (per lui 1756 voti personali), Cristina Pozzi del centrodestra al 28,3, Mario Tullo del Pd al 26,8. Sergio Cofferati per Leu ottiene il 5,4%. Antonella Marras di Pap l’1,4.

Liguria, il centro destra si impone, M5s primo partito, il Pd  dietro la Lega

Nel ponente imperiese a 169 sezioni su 322 il giornalista Giorgio Mulè per il cdx raccoglie il 47,3, Federico Manfredi Firmian per il M5s il 27,8% e Anna Russo per il Pd solo il 17,9.
Savona, 141 sezioni scrutinate su 277, prima Sara Foscolo del cdx con il 38,4% seguita Leda Volpi del M5s con 29,2  e da Gianluigi Granero del Pd con il 24,2%.
Sempre a Savona per il Senato vince Paolo Ripamonti del centrodestra con il 42,55%, seguito da Massimo Conio del m5s con il 28,83 e da Luigi De Vincenzi, ex sindaco di Pietra Ligure, del Pd con il 21,52%.

Rapallo per la Camera con 228 sezioni su 331 Roberto Bagnasco per il cdx 42, Rosaria Augello del Pd il 25 a pari merito con Rossana Cuneo del M5s. Luca Pastorino raccoglie il 4,4%.

Il ministro della difesa Roberta Pinotti è solo terza a Genova Senato.Nella sua circoscrizione con 288 sezioni su 566 aveva il 27, 1, preceduta da Angelo Vaccarezza cdx al 29,9 e da Mattia Crucioli m5s con il 33,7. Per Leu Roberto Amen raccoglie il 5,2.

Liguria, il centro destra si impone, M5s primo partito, il Pd  dietro la Lega

La ministra della Difesa Pinotti al voto. Solo terza nel suo collegio ma dovrebbe passare con il plurinominale

Per la Camera a La Spezia Manuela Gagliardi candidata della Lega del centrodestra raccoglie il 36,8%, Lucia Sommovigo del M5s il 29,6, Massimo Caleo del Pd il 25,2%.
Spezia per il Senato si impone Stefania Pucciarelli del centrodestra con il 40,02, seguita da Fulvia Steardo del M5s con 27,08, e da Juri Michelucci del Pd con il 25,06

Ancora poche le dichiarazioni. Su Facebook nella notte Rixi pubblica foto della festa mentre Simone Regazzoni membro del direttivo genovese del Pd è amaro: “Se i dati sono questi, e penso sia così, bisognerà dire cose ben chiare. Niente politichese, niente finte analisi. Il M5stelle vince. La Lega va forte. Per il mio partito, il PD, purtroppo, si profila una pesante sconfitta. Gli errori, ben chiari, si pagano. E ci saranno conseguenze da trarre, a partire dal Segretario Renzi”.

Il Ministero per la Camera, in Liguria, dava questo risultato per 1621 sezioni su 1789
MOVIMENTO 5 STELLE          30,03
LEGA                        20,34
PARTITO DEMOCRATICO         19,65
FORZA ITALIA                12,87
LIBERI E UGUALI              4,16
FRATELLI D’ITALIA CON GIO    3,79
+EUROPA                      3,27
POTERE AL POPOLO!            1,32
CASAPOUND ITALIA             0,95
NOI CON L’ITALIA – UDC       0,92
ITALIA EUROPA INSIEME        0,59
PARTITO COMUNISTA

0,58
IL POPOLO DELLA FAMIGLIA     0,49
CIVICA POPOLARE LORENZIN     0,32
PARTITO VALORE UMANO         0,23
10 VOLTE MEGLIO              0,19
PER UNA SINISTRA RIVOLUZI    0,16
PARTITO REPUBBLICANO ITAL    0,07

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...