calcio HOME

La Digos blinda il Bari calcio dopo la minaccia degli ultrà: allenamenti vigilati

La lettera dei Seguaci della nord è finita sotto osservazione. “Intensificheremo una pericolosa spirale che non si sa dove possa portare”: sono le parole dei tifosi che destano allarme

Il Bari è una polveriera. Dopo la seconda figuraccia consecutiva, quello fatto partire ieri dai Seguaci della Nord è un vero e proprio ultimatum a squadra, allenatore, direttore sportivo e presidente. ” La nostra pazienza è finita” , è la sintesi dello sfogo. In coda anche una minaccia, visto che in assenza di una reazione il gruppo più rappresentativo del tifo organizzato barese anticipa che ” sarà costretto a proseguire con la linea dura di Venezia, innescando una pericolosa spirale che non si sa dove possa portare”. Parole che sono finite sotto la lente di ingrandimento della Digos, che vigilerà sugli allenamenti dei biancorossi e che sabato, in occasione della gara interna contro il Frosinone, intensificherà i controlli all’esterno e all’interno del San Nicola.

0 commenti su “La Digos blinda il Bari calcio dopo la minaccia degli ultrà: allenamenti vigilati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: