Altamura, si dimette il sindaco ai domiciliari per corruzione: il consiglio comunale è sciolto

093103298-790e1d48-27bc-4d0b-89c1-80cf4dcdafc6.jpgA otto mesi dall’arresto per un giro di tangenti Giacinto Forte si arrende: le elezioni potrebbero svolgersi già nella prossima tornata delle amministrative prevista per il 28 maggio prossimo Dopo quasi otto mesi di crisi è caduta la giunta comunale di Altamura. La parola fine all’amministrazione di centrodestra è arrivata con le dimissioni del sindaco Giacinto Forte e dei 14 consiglieri comunali di maggioranza. Il primo cittadino è agli arresti domiciliari dal luglio dello scorso anno, perché accusato di corruzione nell’ambito di un’inchiesta della procura di Bari su un giro di mazzette e appalti.

La crisi del Comune di Altamura comincia proprio con l’arresto del sindaco. Da allora la città ha vissuto una prima fase di commissariamento. Un periodo durato appena tre mesi, visto che il commissario nominato il primo agosto dal prefetto di Bari è stato dichiarato decaduto da una sentenza del Tar di novembre scorso. La nomina commissariale era avvenuta in seguito alla decadenza del vicesindaco Enzo Rifino, dotato di un incarico con durata semestrale (altra anomalia della giunta altamurana).

Dopo la fase commissariale, la maggioranza di centrodestra ha comunque evitato lo scioglimento del consiglio, affidando al vicesindaco Rifino anche le funzioni del primo cittadino. La svolta arriva ora con la decisione del sindaco Forte di dimettersi. Una scelta maturata in seguito al nuovo “no” del tribunale alla richiesta di revoca della misura di custodia cautelare.

Subito dopo le dimissioni di Forte sono arrivate anche quelle dei 14 consiglieri di maggioranza. Ora il consiglio comunale è sciolto. Entro le prossime 48 ore verrà nominato un nuovo commissario prefettizio che però, a differenza della precedente esperienza in cui si è verificata una “convivenza” fra commissario e consiglio comunale, questa volta avrà i poteri di giunta, sindaco

e del consiglio comunale.

Le elezioni potrebbero svolgersi già nella prossima tornata delle amministrative prevista per il 28 maggio prossimo. “Questa maggioranza – attacca il consigliere comunale del Pd, Antonello Stigliano – è rimasta in carica per otto mesi nonostante le tantissime sollecitazioni alle dimissioni che provenivano non solo dalle opposizioni ma anche dalla società civile. Spero che Altamura ora volti davvero pagina”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...