Regione Puglia, si è dimesso l’assessore Caracciolo: è indagato per corruzione

L’esponente del Pd è anche candidato alla Camera in un collegio uninominale. E’ coinvolto nell’indagine su una gara d’appalto per 5,8 milioni di euro per la costruzione di una scuola media a Corato

102527477-9f973f13-b98f-453a-b340-1a5feabd2618

L’assessore regionale pugliese all’Ambiente, Filippo Caracciolo, candidato del Pd alla Camera in un collegio uninominale, indagato per corruzione e turbativa d’asta nell’ambito di una indagine della Procura di Bari su una gara d’appalto per 5,8 milioni di euro per la costruzione di una scuola media a Corato, si è dimesso.”Tale decisione – informa una nota – è motivata esclusivamente dall’intento di tutelare l’amministrazione regionale e di consentire una serena prosecuzione delle indagini”. Emiliano ha assegnato le deleghe di Caracciolo all’assessore al Bilancio, Raffaele Piemontese.

L’indagine, nell’ambito della quale la guardia di finanza ha compiuto perquisizioni nell’ufficio e nell’abitazione di Caracciolo, è un filone dell’inchiesta sull’Arca Puglia che il 5 dicembre scorso ha portato, tra l’altro, all’arresto dell’imprenditore Massimo Manchisi, titolare dell’impresa che sarebbe stata favorita dall’intervento di Caracciolo. La notizia è riportata da alcuni quotidiani.

Secondo l’ipotesi d’accusa, Caracciolo avrebbe indotto il presidente della commissione aggiudicatrice della gara, Donato Lamacchia, a favorire l’impresa di Manchisi, ottenendo da quest’ultimo la promessa di appoggio per le prossime elezioni.

La gara d’appalto che la Procura di Bari ritiene sia stata turbata riguarda la costruzione della nuova sede della scuola media ‘Giovanni XXIII’ di Corato, vinta da un’associazione temporanea d’impresa di cui fa parte una società ritenuta vicina all’imprenditore Massimo Manchisi.

Secondo l’ipotesi accusatoria, l’appalto sarebbe stato alterato grazie all’interessamento dell’assessore Caracciolo che per favorire Manchisi, in cambio di un sostegno elettorale dell’imprenditore, avrebbe promesso il passaggio all’Arpa Puglia al presidente della commissione aggiudicatrice, Donato Lamacchia, dirigente dell’ufficio Lavori pubblici del Comune di Barletta.

Per questo oltre a Caracciolo sono indagati per corruzione e turbativa d’asta l’ex dg dell’Arca Puglia, Sabino Lupelli, già arrestato nell’indagine sulla gestione dell’ente che si occupa delle case popolari, i fratelli Amedeo e Massimo Manchisi e Lamacchia. Il coinvolgimento di Lupelli riguarderebbe un pranzo a cui questi avrebbe partecipato assieme a Manchisi e Caracciolo durante il quale si sarebbe discusso dell’appalto, la cui assegnazione è ora bloccata da un ricorso al Tar dall’impresa che si è classificata seconda.

A Caracciolo la Gdf è giunta nell’ambito delle indagini su Arca Puglia che nel 5 dicembre scorso ha portato all’arresto di Lupelli, degli imprenditori Antonio Lecce e Massimo Manchisi, della cancelliera della Procura di Bari Teresa Antonicelli e dell’avvocato Fabio Mesto, e all’interdizione dell’imprenditore, Dante Mazzitelli.

Per Lecce e Antonicelli, pochi giorni dopo l’arresto, la detenzione domiciliari è stata sostituita con l’interdizione. Stando alle indagini della Guardia di Finanza, coordinate dal pm Savina Toscani, gli imprenditori avrebbero corrotto l’allora dg con denaro, buoni benzina e altre utilità in cambio di pratiche favorevoli. Quando Lupelli seppe dell’indagine a suo carico, avrebbe poi tentato di ottenere informazioni, tramite il suo legale, dalla cancelliera Antonicelli promettendole in cambio una casa popolare più grande.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...