Borse europee a picco dopo Wall Street. Crollano anche le asiatiche

I timori di un rialzo dei tassi d’interesse Usa da parte della Federal Reserve hanno allarmato gli investitori. Europa in profondo rosso. Tokyo cede il 4,73. Giù anche le criptovalute

arnaldo zeppieri

MILANO – Ore 9.10. Gli Stati Uniti fanno sprofondare le Borse mondiali. L’Europa parte in forte calo: Milano cede in avvio il 3,49%, Londra il 3%, Francoforte perde il 3,13% e Parigi il 3,43%.

Le prime ad accusare il colpo dopo il crollo di Wall Street, che ieri ha segnato la peggiore seduta dall’agosto 2011, sono state le piazze asiatiche. A trainare i ribassi è Tokyo, che ha terminato la seduta con un crollo del Nikkei del 4,73%. In caduta anche gli arti mercati asiaticiAd Hong Kong, con l’indice Hang Seng segna un ribasso del 4,53%, verso il peggiore calo dall’agosto 2015. Negativa anche Shanghai, che ha aperto in ribasso dell’1,99% e viaggia attorno al -2,95%. Profondo rosso anche per la Borsa di Taiwan, che cede il 4,95%.

Il ministro dell’Economia, del Commercio e dell’Industria di Tokyo, Hiroshige Seko, senza commentare l’andamento dei mercati, ha voluto sottolineare ai microfoni dell’agenzia giapponese Kyodo, che “i profitti delle imprese sono a livelli record e che non c’è da essere pessimisti sul trend dell’economia giapponese”.

LA PAURA PER L’INFLAZIONE USA
A innescare la raffica di vendite sul mercato americano, che ha macinato record su record negli ultimi mesi, è stato innescato da un rialzo dei salari che ha suggerito un possibile rialzo dell’inflazione sopra le previsioni, con la conseguenza di una possibile accelerazione della stretta monetaria avviata dalla Fed. In altre parole, per tamponare un rialzo dei prezzi troppo repentino, la Banca Centrale Usa potrebbe decidere di procede a nuovi rialzi dei tassi a un passo più spedito. Un rialzo del costo del denaro, a sua volta, rischia di deprimere l’economia.

A PICCO LE CRIPTOVALUTE
Il tracollo sui mercati finanziari si fa sentire anche su quello virtuale, con tutte le principali criptovalute in caduta libera. Sulla piattaforma Coindesk questa mattina il Bitcoin è un passo dalla soglia dei 6000 dollari, non va meglio ad Ethereum che scivola a 582 dollari. Nell’arco di poco più di 24 ore, come si nota dal grafico sotto, tutte le principali monete hanno perso quasi un terzo del proprio valore. (1= valore iniziale)

Borse europee a picco dopo Wall Street. Crollano anche le asiatiche

EURO IN LIEVE RIALZO
Sul fronte delle valute tradizionale l’euro riduce il calo partito da alcuni giorni ritrovando un minimo slancio in mattinata e assstandosi a 1,2338 sulla divisa Usa. Contro lo yen la moneta unica passa di mano a 135,09 dollari.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...