attualità HOME

Bologna, intascarono 400mila euro di pensioni di defunti: dopo le condanne, i sequestri

Si fingevano eredi legittimi e si appropriavano dei ratei non richiesti dai famigliari. Fra i tre coinvolti c’è anche un dipendente Inps

BOLOGNA – Condanna definitiva per un dipendente Inps addetto alle pensioni e due complici che, fingendosi eredi legittimi di persone defunte, intascavano i ratei di pensione non riscossi dai famigliari, per circa 400mila euro. A seguito delle condanne per i tre – vanno da un anno e due mesi a due anni e otto mesi – la Mobile di Bologna e la Guardia di finanza di Imola hanno sequestrato due immobili e due auto. I tre, tutti condannati per frode informatica, si fingevano eredi legittimi di persone defunte e intascavano i ratei pensionistici non dovuti.

0 commenti su “Bologna, intascarono 400mila euro di pensioni di defunti: dopo le condanne, i sequestri

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: