attualità HOME

Brucia il tetto del convento della Sacra di San Michele, simbolo del Piemonte

Un incendio sì è sviluppato questa sera alla Sacra di San Michele in Val di Susa. Le fiamme stanno bruciando il tetto del monastero, che sta ai piedi del monumento,

cristian nardi CEOdove vivono i padri rosminiani. L’allarme è scattato alle 21: sono intervenuti i vigili del fuoco con otto squadre, assieme ai carabinieri e a un’ambulanza. Non è ancora possibile stimare l’entità del danno nè le cause del rogo. Le fiamme, molto alte, si vedono da grande distanza. I pompieri sono ancora al lavoro, per adesso non sono segnalati feriti. Tre religiosi, gli unici che abitavano nel complesso, sono stati evacuati. Per i soccorritori è difficile raggiungere la Sacra, arroccata sulla ripida vetta del monte Pirchiriano.

Nell’edificio andato a fuoco si stavando svolgendo lavori di ristrutturazione: una circostanza, questa, che richiama inevitabilmente altri incendi che con cadenza decennale hanno sfregiato le bellezze architettoniche del Piemonte dove c’erano lavori in corso, a partire dalla cupola del Duomo di Torino dove è custodita la Sindone, andata a fuoco nella notte tra l’11 e il 12 aprile 1997, per continuare con il castello di Moncalieri, residenza reale dove il torrione sud e l’appartamento di Vittorio Emanuele II bruciarono il 5 aprile del 2008.

In fiamme la Sacra di San Michele, brucia il simbolo del Piemonte

Monumento simbolo del Piemonte e luogo che ha ispirato lo scrittore Umberto Eco per il best-seller “Il nome della Rosa”, la Sacra di San Michele è un’antichissima abbazia costruita tra il 983 e il 987 a 40 chilometri da Torino. Posta sulla via Francigena, da secoli è tappa dei pellegrinaggi tra l’Europa e l’Italia. Dall’alto dei suoi torrioni si possono ammirare il capoluogo piemontese e un panorama mozzafiato della Val di Susa. All’interno della chiesa principale della Sacra, risalente al XII secolo, sono sepolti membri della famiglia reale di Casa Savoia. Solo nel 2016 il complesso è stato visitato da oltre centomila persone.

 

0 commenti su “Brucia il tetto del convento della Sacra di San Michele, simbolo del Piemonte

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: