Bologna, intascarono 400mila euro di pensioni di defunti: dopo le condanne, i sequestri

Si fingevano eredi legittimi e si appropriavano dei ratei non richiesti dai famigliari. Fra i tre coinvolti c’è anche un dipendente Inps

BOLOGNA – Condanna definitiva per un dipendente Inps addetto alle pensioni e due complici che, fingendosi eredi legittimi di persone defunte, intascavano i ratei di pensione non riscossi dai famigliari, per circa 400mila euro. A seguito delle condanne per i tre – vanno da un anno e due mesi a due anni e otto mesi – la Mobile di Bologna e la Guardia di finanza di Imola hanno sequestrato due immobili e due auto. I tre, tutti condannati per frode informatica, si fingevano eredi legittimi di persone defunte e intascavano i ratei pensionistici non dovuti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...