Grave il 15enne pestato dalla baby gang nella metro. Il questore: “Assurda e immotivata violenza”

Dopo Arturo Gaetano. E a Napoli la violenza per strada continua. “Violenza assurda”, tuona il questore”. “Chi sarà il prossimo?” si chiede la mamma del 15enne aggredito  all’ingresso della stazione metro linea 1 di Chiaiano ieri pomeriggio.

Gaetano, 15 anni, è stato assalito da un branco di una quindicina di ragazzini ieri pomeriggio. Adesso è in ospedale, dove a seguito di un’operazione gli è stata asportata la milza lesionata. Intorno alle 18.30 di ieri era in compagnia di due cugini e stava andando a Qualiano quando è stato preso di mira da un gruppo di giovanissimi, verosimilmente coetanei.

E dopo il ferimento del figlio 15enne la mamma lancia un appello: “Chi ha visto qualcosa che può servire alla forze dell’ordine ci aiuti e sporga denuncia”, ha detto alla tv locale Napoli nord eweb.

Parla di “assurda e immotivata violenza aggressiva di un branco” il questore di Napoli, Antonio De Iesu. “Stiamo sul pezzo – assicura – da ieri sera si stanno estrapolando immagini e ricostruendo i fatti. Abbiamo elementi investigativi su cui orientare le indagini”.

Il questore chiama in causa il contesto ambientale ma anche l’assenza di collaborazione dei cittadini: “Anche questa volta nessuno ci ha chiamato per raccontarci quanto successo”.

Dalla ricostruzione dell’accaduto è emerso che il branco di ragazzi ha preso di mira un gruppetto di adolescenti per futili motivi, composto da una quindicina di persone.

I due cugini della giovane vittima sono riusciti ad allontanarsi, il terzo invece è rimasto in balia degli aggressori che hanno infierito su di lui con pugni e calci, poi lo hanno lasciato a terra ferito. Il giovane è

tornato a casa, dove è apparso subito in condizioni tali da richiedere l’intervento dei medic

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...