Debora Randazzo: Per avere successo nelle sfide bisogna affrontarle…

DEBORA-randazzo.jpg

Un giorno mi ritrovai a fissare la mia immagine davanti  una vetrina di un negozio del mio paese e iniziai a chiedere a me stessa quanta forza interiore avrei avuto bisogno per cambiare… di quanta, necessaria per affermarsi una mia nuova sfida… ed allora non ho mai smesso credere in me stessa e nella bellezza di questo sport:  BODY BUILDER, non facevo altro che ripetere: Per avere successo in questa sfida la devo affrontare.

Con queste parole inizia l’intervista con Debora Randazzo segno zodiacale gemelli, con l’ambizione di diventare una professionista del BODY BUILDER. Debora è una di quelle donne che vorrebbe essere ricordata come una persona capace di sorprendere tutti: Determinata, forte, sicura di se… Mentre quando gli chiediamo di fare uno sforzo e proiettarsi in un futuro prossimi “cinque anni” ci dice:

Sono una sognatrice non posso fare a meno di vedermi come una atleta professionista… sono ottimista ma anche realista. Spero sempre di dare il meglio e di avere il meglio da questa vita, d’altronde I sogni sono fatantisi create dalla nostra mente ma possono indicare anche una speranza,  puoi sognare,  per esempio, di vincere il campionato del mondo di BODY BUILDER. Ciascuno di noi sogna, e molte volte possano avere un qualche significato. Ma i sogni sono spesso intesi nel senso di obiettivi: e io ne ho molti.

Premi importanti vinti:

Primo posto premio regionale i fbb e secondo posto nazionali. 4° posto in un gran prix e ho partecipato a gare internazionali come l’arnod a Barcellona e un’altra gara a Milano.

Parlaci dell’inizio della tua carriera. Ho cominciato per gioco, poi è diventata una vera e propria passione. Ho voluto mettermi alla prova. Sono molto determinata e sono riuscita a sorprendere anche me stessa. Grazie anche a mio marito che mi ha aperto le porte di questo meraviglioso mondo. Oggi guardandoti allo specchio come ti definisci? Un donna con gli attributi,  una moglie che si fa in 4 per far sì che tutto sia perfetto: Lavoro, Casa, Marito e preparazione gare.

Ci racconti tutto dall’inizio come ti sei avvicina a questo sport? Io e mio marito abbiamo una palestra, è capitato di organizzare degli eventi tra cui una volta  una competizione sportiva.. lì è scattata qualcosa che mi ha fatto innamorare di questo mondo ..  Amo mettermi alla prova e superare me stessa.

Poi da lì cos’è successo?

Iniziai la preparazione con il mio attuale coach Filippo Masucci.. Anche lui incredulo che avrei continuato questo percorso invece riuscì a stupire tutti e a diventare un vera atleta.

Cosa ti piace di questo sport?

Questo sport dico sempre che non è per tutti devi avere una gran forza di volontà e tanta determinazione è sacrificante e alcune volte annulli la tua vita sociale  Ma ti dà anche tante soddisfazioni. Prima un corpo scolpito e secondo i titoli che vinci che sono delle vere e proprie soddisfazioni personali.

Hai un motto?: Sui bilancieri e giù i pensieri.. Questo sport ti aiuta ad essere più forte. Cosa significa per te essere bella? Essere bella e stare bene con se stessi. Chi ha stabilito che esistono dei canoni di bellezza. La bellezza e soggettiva?  Tu ti senti bella? Lascio giudicare gli altri Credi in Dio? o meglio a cosa credi? Certo che credo in Dio.  Pensi che questo spot ti abbia cambiato? e se sì in cosa? Si mi ha tirato fuori il mio vero carattere e la determinazione.  Molte volte si sente parlare di un eccessivo utilizzo di integratori tu cosa ne pensi a riguardo? Che ognuno è libero di fare della propria vita ciò che vuole. Ci sono stati momenti scoraggianti in cui stavi per mollare tutto? Devo dire di no. La mia motivazione era salire sul palco e questo mi rendeva più agguerrita che mai. Credi nell’amore? Si. Non a caso sono sposata. Oggi cosa rara … amo mio marito lui mi ha fatto credere nell’amore.  La tua cucina preferita? Sono di buona forchetta, amo mangiare soprattutto le schifezze. Il dover rinunciare spesso a mangiare anche solo un quadratino di cioccolato è pesante. Soprattutto per il nostro cervello. Ma la nostra alimentazione diventa un vero e proprio nutrirsi di ciò che ti serve non mangiare quello che ti piace quindi quando sono off… mangio tutto quello che mi è mancato

Il piatto che ami cucinare di più?  Farfalliste al salmone, zecchinette, ma anche la carbonara.  Il tuo rapporto con l’ambizione? L’ambizione ci deve essere in questo sport.  Ma non si deve eccedere.

Come definisci il tuo stile o meglio che capo di abbigliamento non deve mai mancare nel tuo guardaroba? Beh…  Vesto quasi sempre sportiva. Ma amo anche molto un jeans e una camicia e ogni tanto un tacco ci sta.

Una tua citazione una frase che ripeti spesso: Se vuoi puoi! Lo ripeto alla ragazze che mi dicono che vorrebbero essere come me ma pensano di non riuscirci volere è potere e se si desidera tanto una cosa bisogna lottare e fare sacrifici per ottenerla.

Un ultima domanda … il senso della vita? Ognuno può dare un opinione diversa sul senso della vita io amo la vita e amo la mia vita cerco di cogliere più possibile da quello che mi dona.

DEBORA

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...