cronaca

Roma, choc al campo rom di via Salone: «Volevano bruciare la mia famiglia»

di Laura Larcan
Choc al campo rom di via Salone alla periferia Est di Roma dove sono state bruciate stamattina presto due baracche. Le fiamme sono state spente dai vigili del fuoco intervenuti intorno alle 7:20. Coinvolti, due (dei tre) container dove vive la famiglia di Anjo Adzovic, l’ex delegato dal sindaco Alemanno ai rapporti con la comunità rom di Roma.Un incendio doloso, denuncia Adzovic, «dove ha rischiato la vita mio figlio di 20 anni, che per  fortuna è riuscito a scappare in tempo». Sulle cause, Adzovic ha le idee chiare e le denuncia a gran voce: «E’ un clan che fa combutta con la criminalità organizzata romana. Hanno cercato già in diverse occasioni di farci cacciare. Chiedono sempre il pizzo, e noi non ci siamo mai abbassati di fronte a questi mafiosi».

0 commenti su “Roma, choc al campo rom di via Salone: «Volevano bruciare la mia famiglia»

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: