Cinema

A questa piace l’uccello”: Costanza Caracciolo, faccia a faccia con il Weinstein italiano: “Per 200mila euro puoi…?”

Prima un’auto in regalo, a 100mila euro. Quindi le avances sessuali, esplicite. In mezzo una telefonata “intercettata”, dai contenuti a luci rosse. Costanza Caracciolo, ex velina  bionda di Striscia la notizia, è stata vittima di un “Weinstein italiano“, un manager che doveva assumerla per uno spot social di un brand di lusso che tra un complimento e un “cadeau” sospetto si è lasciato andare, al telefono con l’agente della showgirl, ad apprezzamenti del tipo “A quella le piace l’uccello“. È tutto uno scherzo, orchestrato da Le Iene con l’appoggio dell’agente della bella Caracciolo, che però non può immaginarlo e nel faccia a faccia con lo sfrontato manager va su tutte le furie. Anche quando l’uomo le offre 200mila euro per una notte d’amore.

0 commenti su “A questa piace l’uccello”: Costanza Caracciolo, faccia a faccia con il Weinstein italiano: “Per 200mila euro puoi…?”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: