cronaca HOME

Viterbo, rapina una farmacia in centro minacciando di avere una pistola: arrestato

di Andrea Arena

La disperazione, o magari gli effetti dell’alcol. Questi potrebbero essere state le ragioni che hanno spinto un 50enne siciliano, a rapinare domenica sera la farmacia di piazza Fontana Grande, in pieno centro città. Erano quasi le otto di sera quando l’uomo è entrato nel negozio – che era di turno nel giorno festivo -, con la scusa di voler acquistare un farmaco. Invece ha minacciato le persone presenti facendo credere loro di avere una pistola in tasca. In realtà era il suo dito puntato dietro il tessuto della giacca. Quindi, il rapinatore si è impossessato di una somma di denaro – pare non ingente – e ha provato a scappare. Un cliente della farmacia lo ha inseguito, e lui ha lanciato i soldi in strada. Poi l’intervento degli agenti della Squadra volante della Polizia, e l’arresto.

Ieri mattina in tribunale, davanti al giudice Silvia Mattei, la convalida degli arresti. Col difensore, avvocato Carlo Mezzetti, che ha chiesto e ottenuto i termini a difesa: il processo è stato fissato per il 1 dicembre prossimo. Nel frattempo il rapinatore – che ha qualche vecchio precedente e che a Viterbo è senza fissa dimora e si appoggia a varie strutture di accoglienza – è stato rimesso in libertà con l’obbligo di firma, non avendo una residenza fissa. Avrebbe tentato di giustificare il suo gesto dicendo che era fuori di sé, ubriaco

0 commenti su “Viterbo, rapina una farmacia in centro minacciando di avere una pistola: arrestato

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: