cronaca HOME

“Negro di m….”, poi lo massacrano di botte: aggressione choc in centro a Roma

 

rissaimmigrati.jpgUn cittadino originario del Bangladesh è stato aggredito nella notte in piazza Cairoli da un gruppo di persone che gli ha rivolto insulti razzisti prima di pestarlo a sangue: per la violenza è stato arrestato un 18enne con l’accusa di tentato omicidio. Lo hanno avvicinato gridandogli “sporco negro”, poi lo hanno massacrato di botte lasciandolo a terra in una pozza di sangue. Brutale aggressione a sfondo razziale, nella notte, a piazza Cairoli, nel centro di Roma. Sul posto, dietro una segnalazione, sono intervenuti gli agenti della Polizia di Stato, che hanno rinvenuto l’uomo, per terra, con diverse ferite: soccorso dal 118 e trasportato in ospedale. Per lui, fortunatamente, vari traumi giudicati guaribili in 30 giorni, ma avrebbe potuto riportare conseguenze più serie vista la brutalità del pestaggio. Nel frattempo, i poliziotti dei commissariati Colombo e Trevi si sono messi subito sulle tracce degli aggressori. Dopo pochi minuti dal pestaggio, gli agenti, in via delle Botteghe Oscure, hanno rintracciato e identificato 5 giovanissimi, che sono stati tutti sottoposti a fermo e condotti in commissariato. Un ragazzo di 18 anni, ritenuto l’esecutore materiale dell’aggressione, è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio, mentre gli altri 4 – due 19enni, un 18enne e un minore di 17 anni – sono stati denunciati per lesioni e percosse. Nonostante sia abbastanza chiaro che l’aggressione sia avvenuta per motivi razziali, le indagini degli inquirenti proseguono.

 

0 commenti su ““Negro di m….”, poi lo massacrano di botte: aggressione choc in centro a Roma

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: