cronaca HOME

Ladro fermato al porto dai carabinieri accusato di 30 colpi in appartamento

3308140_2202_purto.jpgANCONA – I motori della nave diretta in Albania erano già accesi al porto di Ancona e lui stava sorseggiando un caffè convinto di averla fatta franca. Ma il viaggio è stato rovinato dai carabinieri di Pesaro che l’hanno arrestato con l’accusa di aver commesso, con un complice, 30 furti nei tre mesi d’estate. La tecnica era quella del foro nell’infisso attraverso il quale rompere lo scrocco della serratura e aprire la porta finestra con facilità grazie a una sorta di arpione. Tutto fatto sempre di notte, con le famiglie in casa che dormivano. Trapani manuali, guanti e massimo silenzio, tanto da togliersi le scarpe. Rubavano oro, contanti, biciclette, caschi e bancomat. In particolare l’oro impacchettato e pronto per essere spedito in Albania, venduto a ricettatori per 20 euro al grammo nascosto dentro phon e trapani.

0 commenti su “Ladro fermato al porto dai carabinieri accusato di 30 colpi in appartamento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: