cronaca HOME

Francavilla-L’Aquila, 12 arresti per gli scontri

di Gianluca Lettieri
Dodici ultrà – sette del Francavilla e cinque dell’Aquila – sono finiti in manette. Li hanno arrestati i carabinieri per gli scontri avvenuti domenica pomeriggio, all’esterno dello stadio Valle Anzuca, prima dell’inizio della partita di calcio di serie D. Nei guai i francavillesi Lorenzo Ballone, 19 anni, Dario Tosto (32), Emiliano Coccione (40), Pasquale Crispino (32), Marco Savini (30), Eros Domenicucci (34) e Dario Rossicone (30). Gli aquilani sono invece Pierluigi Tomei (33), Angelo Lauria (23), Armando Cianca (42) e i gemelli Marco e Giulio Moscardelli (28). In attesa della direttissima, si trovano tutti ai domiciliari su disposizione dei pm Giuseppe Falasca e Fabio Picuti. Devono rispondere di lancio di materiale pericoloso in occasione di manifestazioni sportive, oltraggio, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e rissa. Nella fase di accesso al parcheggio destinato ai supporter dell’Aquila, è iniziato un fitto lancio di oggetti tra 40 tifosi del Francavilla, provenienti da una strada laterale, e una ventina di sostenitori ospiti: sono volati bastoni, accendini, bottiglie. Poi le due fazioni sono venute a contatto: al centro si trovavano i carabinieri, che hanno domato gli scontri dopo una decina di minuti. Decisive sono state le immagini girate dai militari durante i disordini. Gli arresti sono stati eseguiti dai carabinieri di Francavilla (agli ordini del luogotenente Antonio Solimini), coordinati dal maggiore Massimo Capobianco, e dai militari del nucleo investigativo dell’Aquila, guidati dal maggiore Edoardo Commandè. Gli indagati sono difesi dagli avvocati Goffredo Tatozzi, Gianluca Carlone e Alessio Di Censo.
Lunedì 23 Ottobre 2017 – Ultimo aggior

0 commenti su “Francavilla-L’Aquila, 12 arresti per gli scontri

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: