ESTERO HOME

Catalogna, Rajoy assume la presidenza. Destituito il capo della polizia catalana

La Gazzetta Ufficiale ha pubblicato il decreto con il quale il Governo di Spagna assume le funzioni e le competenze che corrispondono al presidente della Generalitat come previsto nello statuto di autonomia.

ROMA – Il premier spagnolo Mariano Rajoy ha assunto direttamente la presidenza della Catalogna e i suoi ministri le altre competenze. Destituito il maggiore Josep Lluìs Trapero, capo dei Mossos d’Esquadra. La Gazzetta Ufficiale (il Boletin Oficial del Estado) ha pubblicato stamane il decreto con il quale il Governo di Spagna assume le funzioni e le competenze che corrispondono al presidente della Generalitat della Catalogna, come previsto nello statuto di autonomia. Di fatto è l’avvio del commissariamento della Regione nell’ambito dell’articolo 155 della Costituzione, la cui applicazione è stata approvata venerdì dal Consiglio dei ministri e ratificata dal Senato, a Madrid. È la prima volta che il governo centrale revoca l’autonomia di una regione dai tempi della dittatura di francisco franco, durata dal 1939 al 1975.

Catalogna, Rajoy assume la presidenza. Destituito il capo della polizia catalana

Trapero è accusato di ‘sedizione’ dalla magistratura spagnola per le manifestazioni a Barcellona del 20 e 21 settembre. Insieme a lui sono indagati per lo stesso reato i presidenti delle due principali organizzazioni della società civile indipendentista, Jordi Sanchez e Jordi Cuixart, che sono stati arrestati il 16 ottobre. Trapero, invece, è in libertà vigilata con l’obbligo di non uscire dal territorio spagnolo. “Proteggere e garantire la sicurezza delle persone è la nostra priorità. Continuiamo a lavorare normalmente”, hanno twittato i Mossos d’Esquadra.

Visualizza l'immagine su Twitter

• DESTITUITI TUTTI I CONSIGLIERI DEL GOVERN
Il testo, che segnala la necessità di “garantire il funzionamento dell’amministrazione della Generalitat di Catalogna e dei suoi organismi”, aggiunge che la vicepremier spagnola, Soraya Saenz de Santamaria, assume le funzioni e le competenze della vicepresidenza catalana, dopo la destituzione di Oriol Junqueras: incontrerà oggi i segretari di Stato incaricati di prendere il controllo dei ministeri regionali catalani. Sono stati destituiti anche tutti i consiglieri del Govern. Il decreto annulla tutte le strutture all’estero, l’ufficio diplomatico, le rappresentanze negli altri Paesi e nelle organizzazioni internazionali con sede a Ginevra, Strasburgo, Parigi e Vienna.

Catalogna, Rajoy: “Destituiti presidente e governo. Il 21 dicembre nuove elezioni”

• A MADRID MARCIA DI PROTESTA CONTRO INDIPENDENZA
Nella Capitale spagnola è prevista per oggi una marcia di protesta contro la dichiarazione d’indipendenza della Catalogna, che punta soprattutto sull’illegittimità costituzionale del processo d’indipendenza innescato col referendum che era stato dichiarato illegale dal tribunale costituzionale. Ieri a Barcellona e in altre città catalane migliaia di persone hanno celebrato la mozione approvata dal Parlamento regionale per l’indipendenza, passato con 70 voti contro 10 e due astensioni. I parlamentari catalani anti indipendenza hanno disertato la riunione come forma di protesta.

0 commenti su “Catalogna, Rajoy assume la presidenza. Destituito il capo della polizia catalana

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: