cronaca

Bungee jumping, giù dal ponte con la corda elastica: finisce sulle rocce

Dalle Marche in Abruzzo, a Salle, per praticare il bungee jumping, uno sport estremo che punta tutto sull’adrenalina e che consiste nel lanciarsi da un luogo elevato, nel caso specifico dal ponte, dopo essere stati imbracati con una corda elastica. Ma proprio sul più bello, in pieno salto, una 26enne di Servigliano, vicino Fermo ha urtato ieri probabilmente una roccia e si è ferita. Quella che per lei doveva essere una domenica indimenticabile, di emozioni a dir poco uniche, si è trasformata se non in un incubo quasi. E’ stato subito lanciato l’allarme e per recuperarla e soccorrerla sono dovuti intervenire i tecnici del soccorso alpino e speleologico (Cnsas) insieme all’elisoccorso del 118 dell’Aquila. La giovane ha riportato un trauma al ginocchio.

Poco chiare al momento le cause dell’incidente. Una volta sul posto, la squadra del soccorso alpino e speleologico ha inizialmente valutato la possibilità di un recupero a piedi con barella, ma il violento trauma riportato dalla ragazza ha reso necessario l’intervento dell’elicottero del 118. Estratta con il verricello, è stata affidata ad un’ambulanza medicalizzata che l’ha immediatamente trasportata all’ospedale di Popoli. Per la giovane, tanto spavento. Lo stesso provato all’incirca un anno fa da una quasi coetanea, una 25enne di Spoltore, che sempre nello stesso posto, il ponte di Salle, e sempre praticando lo stesso sport è rimasta letteralmente bloccata nel vuoto. La ragazza forse a causa di un attacco di panico, invece di rimbalzare, lasciandosi andare nel corso del lancio, ha frenato la risalita e si è avviluppata alle molle, restando imbrigliata senza la possibilità di risalire. Attimi di vero e proprio panico. Anche in questo caso, gli operatori del Cnsas sono riusciti ad avvicinarla con il verricello con il quale, dopo averla liberata dall’elastico, l’hanno prima tirata giù a valle e poi trasportata in ospedale.

0 commenti su “Bungee jumping, giù dal ponte con la corda elastica: finisce sulle rocce

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: