cronaca HOME

Abusi sulle figlie minorenni: operaio arrestato. Deve scontare 12 anni

Un operaio 53enne, originario del chietino, è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Pianella. Deve scontare 12 anni di reclusione per abusi sessuali sulle figlie minorenni, commessi sino all’ottobre 2009 a Loreto Aprutino e Pianella, dove viveva con la compagna da cui aveva avuto due figlie e con una terza figlia minorenne, avuta da una precedente relazione. Ed è stata proprio quest’ultima a far venire alla luce tutta la vicenda. Della situazione sono stati informati i servizi sociali e subito dopo quindi il tribunale per i minorenni dell’Aquila, che ha disposto l’immediato allontanamento delle bambine dalla famiglia. Nel frattempo nei confronti dell’uomo è stata sporta un’altra denuncia alla questura di Chieti per violenza sessuale. Sono state quindi avviate ulteriori indagini che hanno consentito agli inquirenti di accertare che l’uomo aveva commesso abusi sessuali nei confronti di due figlie minori. E pertanto, nel dicembre 2013, il Tribunale di Pescara, accogliendo le formulazioni della Procura e ritenendo fondate le accuse delle bambine, ascoltate in forma protetta, ha condannato il 53enne a 12 anni di reclusione. Sentenza confermata dalla Corte d’Appello e il 4 ottobre dalla Cassazione.

0 commenti su “Abusi sulle figlie minorenni: operaio arrestato. Deve scontare 12 anni

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: