attualità

atteo Renzi a Pineto: l’incontro con i due operai dell’Hatria FOTO/VIDEO

< img src="http://www.la-notizia.net/matteo-renzi.jpg" alt="matteo renzi"

E’ arrivato questa mattina, intorno alle 8.30 alla stazione di Scerne di Pineto, l’ex premier Matteo Renzi. Ad accoglierlo una folla di giornalisti, insieme al Presidente della Regione Abruzzo Luciano D’Alfonso e il consigliere regionale Luciano Monticelli, presenti anche altri esponenti politici locali che lo hanno accompagnato nella sua visita.

Il segretario nazionale del Partito Democratico, Matteo Renzi, ha fatto tappa nella città adriatica con il treno intercity utilizzato per il giro ‘Destinazione Italia’.

Immediatamente incalzato dalle domande della stampa presente, Renzi ha richiamato l’attenzione sulla finalità del suo tour “Questo è un viaggio in treno, in ascolto e in dialogo per cercare di far vedere una politica diversa” evitando così ogni dichiarazione sulle candidature in Abruzzo. E ha proseguito “i luoghi dai quali questo treno è partito sono quelli segnati dal terremoto, che versano in maggiore difficoltà. Dopo essere partiti dal Lazio e aver toccato le Marche, oggi siamo infatti in Abruzzo per conoscere le realtà di questo territorio e incontrare le persone vere”.

Durante lo spostamento dalla stazione a Casa Madre Ester, Renzi si è intrattenuto in auto con due operai dell’Hatria, incontro fortemente caldeggiato dalla dirigente regionale del Pd, Lucia Verticelli. Roberto e Berardo, a rappresentanza dei loro colleghi nella stessa disperata situazione, accompagnati dal sindaco di Castellalto, Vincenzo Di Marco, hanno spiegato il momento che stanno vivendo per via del licenziamento collettivo di 55 persone.

“Abbiamo illustrato al segretario Renzi – ha detto Berardo Di Tommaso Rsu Hatria – la situazione in azienda e in generale del territorio. Abbiamo chiesto un occhio di riguardo per la nostra azienda anche se abbiamo saputo che proprio oggi partiranno le lettere di licenziamento ai lavoratori. È un punto di non ritorno per queste persone che usciranno e che ci auguriamo possano essere reintegrate. Non ci aspettavamo di salire in auto con il segretario Renzi e questa disponibilità e l’opportunità che ci ha offerto”.

Renzi di risposta ha contattato il Ministero per presentare la situazione “Ho incontrato una rappresentanza di lavoratori e abbiamo chiamato insieme il vice ministro Teresa Bellanova che si occupa di crisi occupazionali, e faremo di tutto per evitare che arrivino i 55 licenziamenti”.

La visita è poi proseguita presso la struttura Madre Ester, dove Renzi ha affrontato i temi della ricostruzione e del sociale con il Vescovo Seccia, Andrea Bollini direttore della struttura, il Sindaco Robert Verrocchio.

Il segretario ha incontrato i ragazzi del centro di don Silvio De Annuntiis, del quale si è dichiarato positivamente sorpreso in quanto struttura d’eccellenza e modello per la tutela e la cura dei bambini. “È impressionante vedere la forza delle suore, degli educatori, di chi lavora con questi ragazzi che provengono da situazioni di gravissima difficoltà in famiglia – ha dichiarato – È giusto e necessario ascoltare anche i ragazzi, i bambini, i loro pensieri. Non è facile affrontare certe emergenze. Ma è bello sapere che ci sono persone splendide che non si arrendono mai”. All’uscita si è intrattenuto con la cittadinanza.

 

Alessia Stranieri

L’ARRIVO DI MATTEO RENZI A PINETO


 

LE PRIME DICHIARAZIONI

0 commenti su “atteo Renzi a Pineto: l’incontro con i due operai dell’Hatria FOTO/VIDEO

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: